lunedì 21 dicembre 2009

Buon Natale

mercoledì 16 dicembre 2009

SIAMO NOC-DIPENDENTI



Seconda assenza consecutiva del pazzo terzino destro e seconda sconfitta per il Verza. Bastano due indizi per fare una prova? No? Allora ve ne diamo di più: dove cazzo era la copertura a destra nel terzo gol del metallurg? Dove era il raddoppio in difesa quando Paolo urlava in dialetto uè cazzo qui son da solo? Dove cazzo era Nocciolo? Perché non è entrato nemmeno un gol a cazzo con dei cross inguardabili dalla destra? Perché non c'era Nocciolo a farli. Siamo Noc dipendenti e il prosieguo del nostro campionato dipenderà molto dalla presenza del pazzo.
Detto questo, i verde oro incassano il secondo stop in una partita giocata bene, ma non così cinicamente da trovare il gol del ko. Avanti di due gol con un Vespozzo in grande spolvero (da cineteca il secondo gol) i verdoni non riescono a concretizzare le molte azioni costruite. Una volta si immola Gemello, un'altra Beautiful Mind, due o tre le para il portiere, altrettante le sbagliamo noi, un rigore non chiamato, un paio di polemiche che non portano a nulla. Ma il gioco c'è, il centrocampo ha creato, la difesa ha un pò traballato ma il Metallurg alla fine avrà fatto 4 tiri in tutto. Si sa, è la legge del calcio. Applausi a Colella per il gol dell'1 a 2, sfortunati nel pareggio (tap in di Zanardi) birilli nel bel gol della nuova punta nera, arrivato un secondo prima che il cugino di Katanga ci cacciasse dal campo. Bene per la Fica, ma il Verza dovrà ritrovare cinismo e concentrazione per vincere le partite che deve vincere.

BARMAN, voto 5,5. Esce bene e para il poco che c'ha da parare prima del tracollo. Incolpevole sul primo gol quando si trova davanti un ricciolo che scarta tutta la difesa parlando con uno strano accento. Qualche indecisione sugli altri due gol, vogliamo vedere il Barman che prende a calci il palo dopo aver salvato il risultato. INVERNALE

PAOLO ITA, voto 5. Eh, questa volta sì. Si fa saltare in occasione dei 3 gol, sale per coprire un centrocampo troppo spesso sguarnito non per colpa sua, è quello che più soffre la mancanza di Nocciolo. SVAGATO

LORE, voto 5,5. Si mangia questo mondo e quell'altro prima del match, ma lo fa per scacciare l'influenza ed essere presente. Sfida - e vince - la morte per congestione all'inizio, ma tutta la sua partita sarà condizionata dalle braciole. IN CURA

VINCENZO, voto 6. Incurante del freddo e degli sportelli della macchina che lo prendono per il culo, il nuovo terzino si presenta in campo motivato e pronto a far bene. Molto propositivo in fascia, sforna cross interessanti e torna a coprire. Si prende calci da Gemello, cadendo gli dà una botta e si piglia pure del figlio di troia. Ma non commette il delitto. SAN GIUSEPPE

MILLUZZ, voto 5,5. Da capitano si sacrifica per la squadra, ricoprendo oltre il suo ruolo a centrocampo quello di punta quando non c'è Vespozzo e di terzino quando non c'è Vincenzo. Buone cose in attacco e in fascia alta, ma gli altri due ruoli proprio non sono per lui. SAMARITANO

JPO, voto 6. Inizia bene, poi si prende una pausa, poi risorge nel finale. Buone proposizioni in avanti, si mangia un paio di gol ma un pò come tutti. Meno bene in copertura ma ha passato buona parte del tempo a tossire. TENACE

PIPPO, voto 7. Potenza, dribbling, assist e tiro. Un altro degli innesti azzeccatissimi della nuova stagione verzica. Si è fomentato a palla, decisamente uno dei nostri. Regala spettacolo anche nel dopo partita. TIFOSO

VESPOZZO, voto 7. Inarrestabile la sua fuga in classifica cannonieri, un'altra doppietta per lui. Si inventa un mezzo pallonetto dalla sinistra, si batte sempre e gioca pure di sponda. Una certezza per chi gli deve rifornire i palloni. VUCINIC

martedì 15 dicembre 2009

ULTIM'ORA



Verzici, qui si vede quanto siamo attaccati alla maglia: chiamata all'ultimo minuto per giocare stasera contro il Metallurg alle 22 a PROROMA (accanto a Katanga). Dopo lunghe trattative abbiamo fissato per oggi, contenti?
Convocati

Barman
Paolo Ita
Milluzz
Jpo
Lore
Vincenzo
Pippo
VEspozzao

Leggete e diffondete

mercoledì 2 dicembre 2009

A NOI CI PIACE LA FUGA




Verzici, l'occasione è grande ma gli uomini sono contati. Domani sera alle 22 a Katanga, mille verdoni in Sicilia. Non dite di no, convocati!

Barman
Paolo Ita
Lore
Jpo
Milluzz
Pippo
Vince
Zambro

lunedì 30 novembre 2009

sabato 28 novembre 2009

Salutate la capolista!!!

(nella foto una Capolista del Pd... bellina no?!)

Real Verza - Red Pepper 6-5

il Verza è in vetta...finalmente...
la compagine verde-ora torna dopo qualche mese nella posizione che gli compete

è un Verza che vince con la testa...non per una tattica particolarmente intelligente, ma perchè i Verzici fanno la metà dei gol coi loro capoccioni.
Partita entusiasmante alla Katanga Arena, batti e ribatti fino all'ultimo minuto per un match che verrà ricordato come uno dei più avvincenti e divertenti nella storia della F.I.C.A.; talmente divertente che JCN è andato a festeggiare addirittura nelle Marche e non si sa quando e soprattutto se ritornerà; talmente divertente che la ragazza di Vespozzo gli dice: 'amore, esco con un altro', e lui: 'sì sì io mi riguardo il match di ieri intanto'

I Pepper partono subito forte e in pochi minuti si portano sul 2-0 anche a causa di una difesa verzica in affanno nei primi minuti; ma i Nostri non si scompongono e, a differenza delle altre squadre del campionato che spesso quando vanno sotto si disuniscono, trovano la forza di recuperare i due gol con due capocciate, prima di ITA e poi di Vespa, su calci d'angolo pennellati di Capitan Milluzzi.
I Pepper però non sono quelli delle ultime uscite e riescono a portarsi sul 4-3 dopo il momentaneo pari di Lore su invenzione ancora di Milluzzi.
Ma poi sale in cattedra ancora Vespa che trascina la squadra sul 5-4 e saluta tutti in classifica marcatori.
A pochi minuti dalla fine i Pepper pareggiano su un rigore contestato (soprattutto da Ita) ma quando sembra che il pari sancisca la fine di una grande partita, è ancora il capoccione di Vespa che corona un'azione corale verde-oro che strappa applausi anche a Cannone uscito per crampi

Bravi Tutti

Pagelle:

Barman:
Un paio di indecisioni su 2 gol dei Pepper, un paio di grandissime parate, un paio di 'scazzottate' con un Peperone dalla parlantina facile, ma rimane sempre uno dei migliori portieri di Roma (non si capisce perchè la Roma abbia 3 portieri brasiliani quando avrebbe in casa Barman). Voto: 6+

Paolo Ita:
In affanno nei primi minuti non riesce a chiudere gli spazi che si aprono nelle maglie della difesa. Si riprende bene e comanda la difesa con sicurezza per tutta la partita. Trova il secondo gol stagionale con un bel colpo di testa su calcio d'angolo. S'incazza e questo è normale, meriterebbe mezzo voto in più per il tunnel a Cannone. Voto: 6,5

JCN:
Partita arcigna la sua, come al solito; chiude bene sulla fascia, si propone davanti dove l'intesa con Milluzzi è ottima (del resto vivono in simbiosi); crossa meno del solito e i suoi passaggi non sempre son precisi ma colpisce un palo con un gran tiro in corsa. Voto: 6+

LORE:
Partita difficile per il biondo fiorentino; il suo alter ego con la maglia rossa corre davvero troppo e lui finisce la partita stremato; non fa mancare però il suo contributo e trova un altro gol che lo consacra secondo marcatore verzico. Voto: 6+

JPO:
Chiama un rigore inesistente per gli avversari a 5 minuti dalla fine; devo aggiungere altro? Sì, non paga il conto come avrebbe dovuto nella cena di squadra del giorno dopo. Voto: 4

La Lucre:
Il Capitano è in grande spolvero; erano anni che non infilava una serie così lunga (2 partite) di prestazioni di così alto livello. 5 dei 6 gol verde-oro nascono dai suoi piedi...gli si può chiedere di più? Sì, deve continuare su questi livelli e il Verza volerà. Voto: 7,5

Vespozzo:
4 gol, 2 di testa e 2 di piede, primo in classifica marcatori, tanto impegno anche in fase di contenimento, tanta gioia per i gol...insomma, dopo una stagione sotto tono, Vespa è tornato l'uomo decisivo del Verza. Voto: 7,5

by ITA

venerdì 27 novembre 2009

martedì 24 novembre 2009

Verso il primato!!!

Cari babbui... ehm, volevo dire... bambini
Forza e grinta.. il primate ci sapetta... uhm,... volevo dire il primato!!!
Giovedi ore 22 a Katanga vs. Peppers!!!

i convocati:

Barman
ITA
Noch
Vincè
Zambro
Lore
Pippo
JPO
Vespa

sotto con i Si (speriam tanti) e con i No (speriam pochi).

venerdì 20 novembre 2009

LE PAGELLE DI IANNIS PALIA


Qualcosa ha spaventato un Metallurg irriconiscibile. I VerdeOro macinano un buon gioco nel primo tempo e se la spassano un pochino il secondo. Potrebbero anche infierire ma quando sei sul 7 a 0 ci vuole anche un filo di stile, per dio....
Il risultato è tondo, i voti in pagella uguali per tutti, perché siamo una squadra, cazzo, e non giochiamo ai giardinetti

BARMAN
Un polso dolorante, il solito gran colpo di reni, per divertirsi deve finire a battere punizioni e urlare all'allenatore avversario di entrare lui in campo invece di scassare a minchiazza. Bisognerà trovare degli stimoli per questo ragazzo... Disoccupato
7

VINCENZO
Stantuffa su e giù, ruba palle, ne dà e ne prende. Convincente. Affidabile. Il Ct lo porterà ai mondiali. Ticketless.
7

PAOLO
Un fisico bestiale. Esce palla al piede. Recupera, incrocia. Per fermarlo bisgnerà drogargli l'Energy Drink. Questa squadra può salire soprattutto grazie a lui, Mr. Ferdinand.
7

NOCCIOLO
Non passano gli anni per il sempreverde Nox e con la maturità aumenta la tranquillità, il mestiere. Peccato non abbia riparato il buco sotto la scarpetta destra che gli fa sbagliare 3 stop in fascia. Ciabattino.
7

LORENZO,
Un primo tempo sontuoso, incrocia, recupera, sugerisce e segna 2 gol, uno di pura rapina. Poi il biondino del centrocampo lentamente si spegne. Pur di restare in campo non dice al coach di quel leggero dolorino al retrocoscia. Riposo.
7

ZAMBRA
Solido come un Bagni e bello come uno Zambrotta, in mezzo indietro in fascia, gioca ovunque. Si mangia un pallonetto da bambino e si inventa un quasi gol da prima divisione. Con mezzo passo in più di corsa, sarebbe il Lampard del verdeoro. Polmoni.
7

MILLUZZI
Quando uno stoppa tira al volo, suggerisce scucchiate, segna incrociando il tiro e recupera pure qualche pallone, di solito esce tra le ovazioni del pubblico. Ma l'incredulità era tale che in molti dagli spalti hanno chiesto: "Ma quello l'era il Millo?". Riesce come al solito a dimenticarsi che la palla si gioca vicino e bassa. Ma stavolta c'è qualcuno che glielo ricorda. Diego (quello a strisce)
7

VESPOZZO
Sbaglia le prime tre palle, stop lunghi e rimbalzini, e poi le mette tutte. Compreso il gol di pallonetto. A metà del primo tempo ogni tiro un gol. Non ci sono alternative al Vuciniç del Lungarno. Quaterna.
7

JAMPA
Incute timore agli avversari (ma chi lo conosce?), urla dalla panchine le solite cazzate, gioca un quarto d'ora e si infortuna. Un rientro pieno di affetto e malinconia. L'unica cosa è che porta un gran culo.
S.V.

by Jampa

mercoledì 18 novembre 2009

AUGURI VESPINE




Verzici maleodoranti, eccoci pronti per la seconda partita del doppio turno settimanale. Aria di derby, puzza di mer... vabbè, lasciamo stare.
Appuntamento a Katanga, ore 21 domani sera (giovedì). Pippo non lo convoco perchè se ho ben capito è a cuba, se invece c'è ovviamente è il benvenuto. Dunque:

Barman
Jcn
Jpo (se non è suino)
Paolo Ita
Lore
Vincenzo
Zambro
Milluzz
Vespozzao

Accorrete numerosi

martedì 17 novembre 2009

Post numero 300!!!




Real Verza - AAV 4 a 4

Va detto subito, il pari tra Real Verza e Atletico a volte è il risultato più giusto dopo una bella partita, tesa, corretta, divertente tanto per chi gioca quanto per chi guarda (ma chi?). il risultato è ancora sub judice, Trezeguet fa notare che i verdi avevano due numeri sette in campo. A parte questo la prima notizia della serata è il ritorno di Taranga. Le tigri Tamil lo hanno liberato dopo mesi di prigionia ed è di nuovo pronto a calcare i campi del Prenestino. La seconda è l’improvvisata al campo del capitano, il redivivo La Lucre reduce dai bagordi del compleanno e rimasto in clandestinità per tutto il pomeriggio con conseguente delega dell’organizzazione a JPO, allettato dal male di stagione. La terza è l’apparizione della Madonna a Pippo dietro la porta dell’Atletico: “Andre, porcoddio ho visto la Madonna, ma è una statua vero?”. Risolto l’arcano tutto è pronto per il calcio d’inizio. Pronti via e Pippo scocca un tiro dal limite dell’area, traiettoria deviata e 1-0. Entra Vespozzo insieme al nuovo innesto Vincenzo che si presenta vestito uguale a Materia. Fortunatamente quest’ultimo trova un’altra maglia e la situazione cromaticamente si ristabilisce. Purtroppo per i verzici il vantaggio dura poco, Trezeguet chiude bene un contropiede e fa 1-1. Lo stesso ex-rastone alla Kalonji raddoppia poco dopo: 2-1 e Verza allo sbando. Le geometrie saltano e i verdi riscoprono lo schema dei tempi migliori: il lancio alla viva il parroco. Cavallo Scosso Nocciolo, perfettamente a suo agio nel gioco ndocoiocoio decide di giocare uno dei due jolly a stagione: gol su lancione da oltre metà campo lisciato duramente da La Lucre. Il gollonzo taglia le gambe siciliane e Pippo ne approfitta per far partire un altro destro da fuori, Loris ribatte, ma Zambro è appostato e porta avanti i suoi: 3-2 e Verza in paradiso. Esce P-ITA e Materia ne approfitta, gioco di gambe su Pippo, moccolo furente, e gol all’angolino. Ancora una volta è tutto da rifare. Lore si tronca e lascia spazio al mai così rimpianto Paolino. Su azione confusa è proprio lui a gettare in mezzo una cureggia clamorosa su cui Cicero e soprattutto Vito fanno a gara per scansarsi. La palla rotola in porto e il Verza è di nuovo in vantaggio. Ninay non la prende benissimo e inizia a sparare cristi e madonne all’indirizzo di compagni, avversari e magazzinieri. I missionari dietro la porta prontamente nascondono la statua luminosa della “vergine”, alquanto risentita per le offese ricevute. Questa altalena non può ancora dirsi conclusa. Materia su punizione pareggia definitivamente il conto. La deviazione fortuita di Vincenzo mette fuori causa Barman ed è 4-4. Ci sarebbe ancora il tempo per provare a vincere la partita, ma il risultato rimane inchiodato. Vespozzo va vicino al gol due volte, la prima con un palo interno clamoroso, la seconda con un destro che lambisce l’incrocio. Dall’altra parte l’indemoniato Materia decide di rischiare il tutto per tutto, prima di tutto la caviglia, e con un esterno maligno incoccia il palo su punizione. Katanga spegne le luci sull’ultimo assalto verzico. Rien ne va plus, un punto ciascuno e tutti a casa.


PAGELLE

BARMAN 6,5

Può poco sui gol, si riscatta con una serie di entrate sui piedi degli avversari di puro coraggio e un po’ di follia. Scopre solo negli spogliatoi di non aver perso e per lui è un punto che vale doppio. BRIACO

NODO 6,5

Entra in campo dopo un breve allenamento defatigante con Berzin e Ugrumov. All’inizio ne risente, ma alla distanza cresce bene. Suo il gol improbabile da oltre metà campo che entra nel Guinnes della Fica. MASCARA (più di Milluzzi)

VINCENZO 6,5

Si presenta arando la fascia manco fosse il miglior Maicon, si candida per un posto in squadra con una prova nel complesso positiva. Al più presto gli va data una maglia verde! +1

P-ITA 7

La sua assenza si fa sentire quanto quella di una fidanzata lontana, forse di più. Senza di lui la difesa balla, con lui è un muro. SAMUEL

LORE 7

Finché è stato in campo ha confermato i netti miglioramenti degli ultimi tempi. Da quando si è stabilizzato nel ruolo rende il triplo e si propone continuamente in avanti fornendo palloni interessanti agli attaccanti. RAMPA DI LANCIO

LA LUCRE 6

Il capitano coraggioso da la scossa alla squadra, si incarica di rimpiazzare JPO senza farlo rimpiangere e ci riesce abbastanza bene. Come sempre negli ultimi tempi si mette al servizio della squadra dando l’anima e dettando i tempi alla manovra. COLF

PIPPOSANTINI 6,5

Come al debutto si presenta con un bel gol da fuori e poi cala un po’. Il fiato e la gamba non sono ancora al top, ma la stoffa c’è tutta e pure la voglia di giocare. Se ne va a Cuba per quindici giorni e ha promesso di allenarsi sulla spiaggia, sarà… ALL INCLUSIVE

ZAMBROTTA 6

Segna un gol di rapina e mette in mostra la tecnica sopraffina. Se impara ad alzare di più la testa può essere il fantasista per fare il salto di qualità. SPERANZA

VESPOZZO 5,5

La porta per lui è stregata. Il palo interno gli nega il gol della vittoria, poi sfiora il sette. Si sbatte tanto come al solito, ma il suo contributo alla manovra non è dei più esaltanti. NEBULOSO

By Vespozzao

lunedì 16 novembre 2009

Verza a volte....


PREMETTO CHE NON SO SE QUALCUNO ABBIA REALMENTE PRENOTATO!!!
Stasera (lunedi) ore 22 c'è il Match contro L'Avvolte a Katanga (?) io e il capitano non ci siamo.
Fate mangiare tutte le treccine a quel gay di Kalonji!!!
Ovviamente ecco i convocati. Rispondete PRESENTE!

Barman
Nox
Paolo ITA
Lore
Zambro
Pippo
Vespa

mercoledì 11 novembre 2009

Quinto turno



Ragazzi, il match con i siamesi siciliani si gioca domani alle 22 a katanga. Scusa, Vespa, mi ero dimenticato che non c'eri ma quando me lo hai detto ero già con 39 di febbre. Poi abbiamo provato a spostarla, ma l'Aav ha giocato lunedì, quindi c'è solo giovedì... vedi che puoi fare, comunque


Convocati

Barman
Jcn
Jpo
Paolo Ita
Lore
Pippo
Zambro
Milluzz
Vespozzao

venerdì 6 novembre 2009

Verza - Pepper 6 a 1



(Nella foto la rosa verzica presente al Katanga Stadium)

I 28 membri del team si presentano, come loro solito, al Katanga Stadium con 2 ore di anticipo per il ritiro spirituale (tenuto da quel messia del vice-katanga) e per la preparazione atletica prepartita (accasciati sulla panchina a fumare stoppini in attesa dei rivali).
Il Verza schiera nelle sue file il nuovo acquisto Pippo e la guest star f-ita: fondamentale il loro supporto nel ritrovare gioco e fluidità.

Si inizia con i verde-oro da subito cinici, il centrocampo gioca palla ottimamente e l'attacco viene supportato a dovere anche dai corridoi laterali grazie ai noti centometristi verzici.
La partita ha una faccia sola e rimarrà tale fino allo spegnimento delle luci.
I gol arrivano senza attesa, ma è più importante notare la coralità di gioco presentata dagli atleti: non è il team di inizio anno, è un gruppo nuovamente competitivo, pieno di grinta e voglia di giocare.
Essenziale notare la tripletta vespica, che quando supportato ritorna ad esse il bucareti di sempre; Noch e Lore centometristi offensivi ma sempre pronti a tornare; Geppo, capitanMilluzz, Zambro, Pippo che combinano un centrocampo d'altri tempi; un ITA ed un FITA che mi sembrano usciti da un cartone animato di calcio (..!).
Ricordiamo inoltre che i due nuovi membri (e che membri) si ambientano da subito negli schemi tecnico-tattici del coach riuscendo addirittura a trovare la rete personale.
E Barman? Ah già, c'era pure lui.

PAGELLE:

BARMAN 5,5 - inoperoso per tutta la partita, guarda il suo Verza giocare. Nei pochissimi attacchi pepperici si fa trovare pronto, tranne su un buon diagonale di Generale.
PANZAPIENA

P-ITA 7 - ottimo in copertura, riesce a tenere la difesa alta neutralizzando così in velocità ogni inserimento avversario. Maturo nel suo ruolo, riesce sempre ad essere anche offensivo senza esporre al pericolo la squadra. 1/2 punto in più per aver portato suo fratello!
DRENANTE

NOCH 6,5 - da subito inizia a correre come un matto: vuole segnare e solo la sfortuna gli nega il gol. Sempre attento in copertura sgambetta qua e là, arrivando più volte nell'area avversaria. Da notare la girata al volo ed il tentato tiro da fallo laterale.
BIP-BIP

LORE 6,5 - molto più attento del solito nel difendere le retrovie trova comunque spazi e palloni per essere offensivo: partita decisamente costante e continua per lui. Si propone al tiro più volte andando vicino al gol.
ESCALATOR

F-ITA 7,5 - penso abbia giocato prevalentemente a centrocampo, ma l'ho visto davvero dappertutto. Un giocatore veramente completo, ottime proprietà di "fetta" e fiato che regge per l'intera partita: il tutto mischiato ad un'ottima visuale di gioco. Meritatissimo il suo gol.
CILIEGINA SULLA TORTA

ZAMBRO 7 - oltre ai soliti bei piedi che si ritrova, riesce a trovare il fiato che gli permette di restare ad alti livelli per tutta la partita. Veloce nelle progressioni, è ormai in netta simbiosi con il resto della squadra.
FALCO

PIPPO 7 - entra subito nelle Grazie Verziche: passa palloni intelligenti, non fa cappelle, si sacrifica per la squadra non cadendo mai nell'egoismo della giocata ostentata. Trova infatti anche il gol. ottimo acquisto, grazie di essere dei nostri!
+1!

JPO 7,5 - sempre di più è la tecnica espressa dal #8 verzico che trova allunghi e profondità ottimali. Sempre tra i più lucidi nel gioco è un tassello decisivo per la conquista del centrocampo e l'impostazione offensiva. Come evidenziato anche dall'illustre dott.Nabbestia si ricorda la bellissima marcatura.
PALLONE TELECOMANDATO

CAPITANMILLUZZ 7 - sfida la pandemia per essere presente (e pure lui 1/2 in più lo merita per questo), giocando una egregia partita volta al bene della squadra. Il capitano è consapevole del difficile momento del gruppo, sceglie infatti i cambi con una morra cinese.
ER GRIPE

VESPOZZO 7,5 - tripletta importante la sua: ritorna il nostro caro e vecchio marcatore di sempre. Difende la palla con i suoi due metri di bassezza e riesce quasi sempre a sfondare la difesa. Rende al massimo quando è supportato così bene dai reparti vicini. Manca solo quel "dai e vai" per essere al 100%..!
MULETTO

by Barman

martedì 3 novembre 2009

CO STA PIOGGIA



Verzici, non esite pioggia non esiste vento non esistono scuse. Giovedì alle 21 a katanga contro quei fradi dei Pepper. Convocati

Barman
Jcn
Jpo
Lore
Paolo Ita
Teo Isf (il su fratello)
Jpo
Zambro
Milluzz
Vespozzao

mercoledì 28 ottobre 2009

MA LA VOLETE FINIRE??




Allora, la tentazione di fare arrivare i commenti a 100 è tanta, ma siccome i verzici non ne stavano scrivendo più da un pezzo, mi voglio riprendere il blog. Quindi, questo è un post rivolto ai commenti dei soli verdeoro, prego gli altri di non entrare e chi lo farà verrà automaticamente arruolato nel Verza, visto che siamo contati. Leggete tutti perchè le nostre discussioni sono aperte, ma tenete le vostre zampacce lontane dalle tastiere.

Miei amati verdoni, eccoci a noi. La mia proposta è semplice e pacifista allo stesso tempo: torniamo allo stile Verza ben sintetizzato in questa foto. Ricordiamoci che stiamo discutendo di partite di calcio - senza offendere il calcio - e pensiamo a divertirci. L'ironia è sempre stata la nostra caratteristica, non vedo perchè abbandonarla. Io pure ho scritto quel post cazzeggiando allegramente, ma ho scatenato l'inferno. Devo dire che i toni sono stati alzati troppo rispetto alle cose scritte (Carlo, sinceramente, io non ho letto da nessuna parte la messa in dubbio della tua buona fede, nè nessuno dei verzici l'ha detto nei commenti nello spogliatoio quando la polemica infuriava), fatto sta che mi fa schifo che amicizie di vecchia data vengano messe in discussione per queste minchiate.
Dunque, miei verzici, io propongo: d'ora in poi in campo si sta muti, se si crede di aver subito fallo si prende la palla e si batte, stop; vero è che quella partita l'abbiamo vinta, per me la classifica ufficiale rimane quella della Fica ma nel nostro blog devono rimanere i 4 punti - anche se non contano un cazzo - tanto poi quando a fine campionato avremo asfaltato tutti, restituiremo spocchiosamente i due punti al Metallurg. Ma almeno la chiudiamo qui.
Per quanto riguarda la proposta di Kalonji a me sta pure bene, ma non ne vedo l'esigenza: IO MI FIDO IN PIENO DELLA GESTIONE FICA DI BENUCCI. Decidete voi... L'importante è che si continui a giocare a calcio per divertirsi e prendersi per il culo, d'altronde non possiamo dimenticare che esistono cose come la questione mediorientale, il buco nell'ozono e la Salerno-Reggio Calabria.
E adesso dite la vostra

martedì 27 ottobre 2009

FUOCO ALLE MICCE



Vabbè, visto che in giro nei blog si vedono solo classifiche già aggiornate senza alcuna spiegazioni, iniziamo noi: Verza-Metallurg è finita 1 a 0. La polemica nasce al novantesimo, quando il Metallurg segna con Peppe che dà una spallata a Paolo Ita e butta dentro la palla. L'erede di Baresi si chiama il fallo, sorretto da tutta la squadra (da parte metallurga si dice che Lore avrebbe detto che il fallo non c'era, io non c'ho parlato, ma anche se fosse siamo 7 a 1, mi sembra che basti). Quindi, in base alla tacita regola che ci siamo dati per cui senza arbitro se uno si chiama fallo è fallo, così si può (potrebbe...) giocare tranquillamente senza urletti e infantili battibecchi per tutta la partita, per noi quel gol è irregolare: 1 a 0. Se no si fa ricorso alla Fifa, al Vaticano e pure alle figurine Panini.
Detto questo, c'è da raccontare di un Verza tornato finalmente su livelli accettabili, con buona corsa, buona visione di gioco e anche una discreta propensione all'alcolismo. Gli scoloriti verdoni attuano un buon pressing - ma senza strafare - fanno delle belle triangolazioni - che quasi mai vanno a buon fine - si avvicinano spesso alla porta avversaria - ma non tirano quasi mai. Vogliamo comunque vedere il bicchere - di sangiovese - mezzo pieno e diciamo che la partita di ieri potrebbe essere l'inizio della rinascita della pluridecorata compagine verde oro. Poi a cosa sia finalizzata questa rinascita solo dio e Wanna Marchi lo sanno. Fatto sta che, da buoni seguaci della religione da loro inventata, i verzici negli spogliatoi non dimenticano di festeggiare mettendo in atto il rito del sacro vino sulle ciabatte.

Barman: voto 6,5. Inoperoso per quasi tutto il match, si trova a fare un paio di parate verso la fine e a comandare barriere scientificamente testate a Guantanamo. Non mi ricordo dov'era nell'azione incriminata, andrò a cercare negli archivi di RaiSport. Finalmente caccia fuori la voce.
Barman negli spogliatoi, voto 10. Non è da tutti presentarsi con una bottiglia di Sangiovese

JCN: voto 7,5. Si è divertito.

PAOLO ITA, voto 7. Incazzato come una biscia tiene alta la difesa, comanda le posizioni e corre come un pazzo. Determina il risultato, prima con la punizione che manda in porta al grido di Forza Lazio poi con l'intervento contestato allo scadere. In un modo o nell'altro, prezzemolo.

ZAMBRO, voto 6,5. La migliore prestazione del nuovo innesto verzico. Ottimo in fase di impostazione, pecca qualcosa in fase di copertura, ma ha dalla sua la scusante che tranne in porta e in magazzino ieri l'abbiamo fatto giocare ovunque. Entra molto di più nel gioco con buoni tentativi di triangolazione, secondo me se rompe ancora di più il fiato, Zambro arerà i campi di Roma sud.

LORE, voto 6,5. Se non fosse per il suo dna che gli impone il dribbling sempre e comunque sarebbe l'uomo perfetto per le ripartenze. Veloce e scaltro a capire dove finirà la palla, il biondino propizia più contropiedi di Felipe Melo. Al quale, fra l'altro, assomiglia.

JPO, voto 6. Francobollato da Colella, il metronomomedianometodista, garantisce una copertura eccezionale al centrocampo verdeoro. Leggero invece in fase di attacco ma era troppo impegnato a preparare la sua ultima tournee.

MILLUZZ, voto 7. Parte a razzo e fa vedere del buon calcio nella prima fase del match. Poi si ricorda di dover fingere un mal di schiena perché sa della presenza dell'ispettore dell'Inps per le pensioni di invalidità e sparisce un pò dal gioco. Meglio di niente.

VESPOZZAO, voto 7. Prende una fraccata di calci, spende un sacco di parole, ma tatticamente è forse l'uomo più intelligente del Verza. Fa salire la squadra, rientra bene in difesa, svaria sul fronte dell'attacco. Gli manca ancora un pò la sponda, ma si capisce che di questi tempi il termine è pericoloso da pronunciare

domenica 25 ottobre 2009

TUTTO IN UNO




Real Verza-AAV 3 a 3: gli abbiamo rotto il culo, partita dominata in lungo e in largo se ci hanno pareggiato è solo perchè alla fine eravamo in inferiorità numerica. 8 a tutti.

Ma non sempre ci dirà sfiga come l'ultimo turno e siamo chiamati a dimostrarlo già LUNEDì 26 OTTOBRE alle ore 22 a katanga: grande derby contro i cugini metallurghi.
Convocati

Barman
Jcn
Jpo
MIlluzz
Paolo Ita
Zambro
Lore
Vespozzao
Duca del Nord

lunedì 19 ottobre 2009

Certe volte....





Verzici!!! Si gioca domani, non so dove non so a che ora, ma so contro chi: i figliastri dell'Atletico Avvolte. Sotto con le presenze

Convocati

Barman
JCN
JPO
Paolo Ita
Zambro
Lore
Milluzz
Vespa

mercoledì 14 ottobre 2009

Chi l('h)a dura....




"L'è palesemente dura", come direbbe il poeta Vespa-siano. Ritrovarsi sempre contati non è cosa da poco per una squadra abituata a litigarsi un posto ogni settimana. Tant'è. Palingenesi è la parola d'ordine. Zambrotta (speriamo) la nuova certezza. 1-3-2 the new line. Ricominciamo da 8 e scurdiamoci o'passato (il 3 -2 -1, per esempio). Campionato tosto quest'anno, non siamo i favoriti ma neanche dei materassi, ce la giocheremo, è evidente. I tre schiaffoni di ieri sono un'inezia, un passo falso d'obbligo per chi vuole rinascere e tornare alle ribalte che gli competono. L'amalgama e sopratutto il fiato arriveranno. Senza paura verso il futuro.
Le pagelle aiuteranno (?) a capire l'evolversi della partita.

REAL VERZA - RED PEPPERS 2 - 3

BARITA:
Un 10 per il sacrificio (di squadra) un 7 per la prestazione, fate voi la media.
Sbaglia solo sul primo gol, il resto è una performance da favola. Nelle uscite ricorda Peruzzi, nei tuffi sembra Barman, quando bercia (Barman... impara..) riecheggia Buffon.
10 minuti finali fuori dai pali in stile Inglorius Bastrd, i nuovi Peppers si ricorderanno nelle prossime partite che non c'è tanto da scherzare. Aspettando il match di stasera, Gemelli permettendo, il premio di Mazzulatore della settimana non glielo cava nessuno. Come chiosa: si fa fottere 5 euro dagli avversari e Katanga gli chiude il motorino dentro il cancello. SAMMARITANO

ANDREA ITA:
Dice di voler giocare in fascia e viene accontentato subito: "Tanto è uguale se giochi in mezzo in difesa, no?!?". Accena a un timido "Forse...." e viene subito schiaffato a rimpiazzare il posto vacante lasciato da Paolo. Usa il fisico e s'impegna. Imperdonabili un paio di errori a centrocampo che innescano roboanti contropiedi avversari, ma tutto sommato una prestazione vicina al 6. Peccato che è stato solo per una serata. GOODBYE

J.C. NOX
:
Esce dal campo bestemmiando e facendo notare che non si è divertito. Adirittura rivorrebbe indietro i suoi 7 euri. Allegoria di una prestazione abbastanza incolore del nostro. La mancanza di fiato è evidente e forse la chiave di lettura dei suoi ultimi match è da ricercare proprio qui. Si fa notare di più in porta, quando per esempio rinvia un moscione a favore degli avversari innescando un pericolosissimo contropiede. 5 il voto MC MOSCINO il nick.

LORè:
Si meriterebbe un 8 per la pazienza ma becca un 5 per l'interpretazione. Senza fare troppe medie il biondo, che si ritrova anche oggi a fare l'ingrato compito del jolly, ne azzecca veramente poche. Al di la del gioco, manca in lui il sacrificio di squadra che un (non) ruolo come il suo dovrebbe apportare. Ok non eravamo organizzati è evidente, appunto per questo il Lore, a nostro modesto avviso, dovrebbe dimostrarsi più pronto a calarsi in posizioni che non gli competono. Comunque dalla prossima le cose cambieranno e finalmente gli verrà assegnata una posizione più consona alle sue caratteristiche (fascia?). MAROCCHI quando giocava così così.

ZAMBRO
:
In macchina mi confessa: "Ho appena mangiato pasta broccoli e salsiccia". Allibisco ma non lo faccio notare. Se la temuta mozzarellina pre-gara metteva in scacco il Vespa di qualche mese fa... figurati tu un salsiccia e broccoli. E difatti è tutto li il senso della prestazione del nostro. Piedi d'oro, visione di gioco sublime, bel tiro (suo uno dei due gol), dribbling e scatto bruciante. Corsa molto meno, ma mooolto meno. Comunque, se il buon Carmine non ci tira buche, la nostra stagione riparte da qui. E non diciamo altro per non intimidire troppo gli avversari, e non gasare troppo il Nostro (7 in proiezione futura). ZAMBROTTA oggi, al Milan (avercene).

MILLANTE:
Il Lucre di nome e di fatto. Gioca molle, da femminuccia. E manca di fiato (come quasi tutti del resto). Non morde e, in un centrocampo sguarnito di buoni palleggiatori come il nostro, è dovere imprescindibile per chi ricopre questa posizione. Un pò pavido anche nel tenere palla e giocarla. Merita un voto in più per i 2 assist (me lo sta comunicando in chat), anche se me ne ricordo solo uno (5). Speriamo che i fantomatici corsi di nuoto rigenerino e rafforzino il nostro capitano. Grinta cazzo... non siamo mica ai giardinetti. NAPOLITANO.

JPO:
6??? Si dai 6!!! SENZALODOESENZAINFAMIA

VESPINE:
1 bel gran gol di testa e poco più. Poco sacrificio da parte sua. Non gli arrivano i giusti palloni ma è anche vero che fa poco per procurarseli. Cannone lo ferma spesso e volentieri e il tanto acclamato gioco di sponda resta solo una mera chimera. Che fare in futuro? Affiancargli una mezza punta, è la sola e unica alternativa. Intendiamoci bene, la sua è una prestazione da 6 e 1/2 ma dal Vespide nazionale ci aspettiamo sempre qualcosa di più. SIPUòFAREDIPIù.

lunedì 12 ottobre 2009

S'Inizia!!

Senza troppi giri di parole domani si rinizia il giuoco giuocato.
Prima di Campionato vs. Peppers > Domani (martedi)> ore 22.00> a Proroma (accanto Katanga).
Ecco i Convocati:

Bar
Nox
Ita
Jpo
Mil
Lor
Ves

e chi più ne ha... più ne metta!!!

IL DUCA TORNA AD ANNO NUOVO!!!!!!!!!!!!!!!

mercoledì 7 ottobre 2009

Two pepper is meglio che one



Verzici, finalmente la Fica c'è e inizieremo a combattercele la settimana prossima contro i Pepper. Per presentarci al meglio all'appuntamento giochiamo domani sera (credo alle 10 a katanga) contro..... i Pepper.
Lista convocazione:

Barman
Paolo Ita
Jcn
Kal.. (ah no)
Jpo
Lore
Benny
Thiego (non si sa mai..)
Milluzz
Vespozzao

Dite, dite...

venerdì 2 ottobre 2009

TRE NAZIONI VERZICHE



Inizia col botto (e non è quello di Vespozzo&Co) la stagione agonistica del Real Verza. Primo trofeo in palio e prima new entry nella già affollata bacheca verde-oro: la coppa tre nazioni. Più forti delle scissioni, più forti delle assenze, più forti degli infortuni misteriosi e delle partite della Roma in Tv, gli atleti verdurari festeggiano a fine partita con quattro sventole greche e uno stupro di gruppo al malcapitato pelato avversario. Un pareggio e una vittoria che comunque non devono far dimenticare qual è l'obiettivo primario di questo inizio Fica 2009: TROVA' GENTE, CHE SIAMO RIDOTTI A 7!!!!! SVEGLIA!!!!

La prima partita del torneo è contro i rossi di invidia Pepper che dopo la vittoria all'ultima giornata dell'anno scorso, vorrebbero prenderci gusto. Manco per niente: in vantaggio per 2 a 1 per quasi tutto il match, Beniamino con un tiro da fuori spegne gli ardori piccanti dei fidanzati di Cannone e regala al Verza un punto e un gol in più preziosissimi per il risultato finale. Da segnalare la seconda partita consecutiva dell'oriundo Thiego, penalizzato un pò dagli scarpini di una taglia 3 volte superiore alla sua e dal culo pesante. Ottima la prova dell'altro straniero del Verza, Beniamino, che direttamente dal Maccabi porta tutta la sua classe che però, mortacci sua, se ne andrà con lui a Washington su diretta richiesta di Mister Obama.

Il secondo match è quello decisivo ai fini del trofeo e vede il Verza davanti ai cugini del Metallueg per l'occasione in maglia gialla tranne la punta in completo nero che insieme fanno tanto Ape Maia. Il match inizia equilibrato, un paio di calci di qua un paio di là. Un pò più di là a dire il vero perché fra gli ex Dpo figura a sorpresa il mercenario Thiego, pronto a svestirsi di verde a favore del nero applicando in realtà alla lettera il miglior schema del Verza: infiltrarsi fra le fila nemiche e giocare a cazzo di cane. Poi Vespozzao, Paolo Ita e il solito Beniamino risolvono la pratica: 3 a 0 e Tre Nazioni al Verza. Chapeau.

BARMAN, voto 7. Inoperoso per quasi tutto il tempo, si segnala per due uscite kamikaze prima su un rosso poi su un giallo. Se riuscirà a restare in vita sarà ancora una volta determinante per il torneo. BIPARTISAN

JCN, voto 7. Sicuro nella nuova veste di secondo centrale difensivo, puntuale come sempre nelle chiusure addirittura si scusa le poche volte che gli scappa dal piede il suo rinvio seminarista. Prova una botta al volo da fuori area che se entrava mi tagliavo i capelli. ILLUSIONISTA

PAOLO ITA, voto 7. Se la tira fino all'ultimo con un fantomatico infortunio al piede, quando poi legge la formazione della Roma decide di presentarsi a Katanga. Come sempre invalicabile segna un bellissimo goal su calcio d'angolo. E dice sempre che lui la schiaccia sempre. FEI

LORE, voto 6. Corsa e stile sulla fascia sinistra, il biondino reduce da un grave incidente durante i mondiali di rally si diverte e fa divertire. Ogni tanto si perde ma si ritrova sempre, anche se non sa dove. RINTRONATO

THIEGO, voto 6. Prima dice che è in grande forma, poi che è paranoico. Litiga con se stesso e poi con i compagni, poi cambia squadra e litiga con gli avversari, quindi sempre con noi. Ma la classe non manca e la fa vedere. ZOCCOLA

MILLUZ, voto 5,5. Fuori forma e orfano di Radio Geppo, il capitano trotterella svogliato sulla destra. Qualche buona cosa, molte palle perse, ma due assist decisivi nel 3 a o contro il Metallurg. Cerca gloria da fuori area, farebbe meglio a cercare la condizione. INVECCHIATO

BENIAMINO, voto 8. Tre gol su 5, molto lavoro, molta inventiva, qualche cazzeggio di troppo, le prende e non le dà, rispetta Cristo. Legrottaglie lo aspetta. DECISIVO

VESPOZZO, voto 7. Un gol anche se le palle giocabili per lui non sono molte. Gioca di sponda e fa salire la squadra, tira un missile da due metri perché Katanga gli aveva chiesto di testare la traversa. Non azzecca un colore di maglia. MODAIOLO

Nota in chiusura: io pensavo di fare un gesto democratico dimettendomi di modo che il capitano lo potessimo fare tutti a giro. Ma visto che rompete tanto i coglioni e non volete organizzare sta squadra, non mi dimetto mai più. Se volete, continuo a fare il capitano, forza verza che il ciclo non si chiude qua.

martedì 29 settembre 2009

Il quadrato costruito sui cateti

Può essere triangolare, può essere quadrangolare. Di certo giovedì alle 21, a Katanga, si gioca.
Vediamo di essere parecchi che altrimenti ci si stanca troppo. I convocati:

Barman
Noch
Paolo Ita
Geppo
Carmine amico di Geppo
Milluz
Lore
Amico forte di Lore
Vespozzao
Thiego (?)

Avanti con le presenze

lunedì 21 settembre 2009

Dinamica della scissione!!


Intendiamoci bene.. fino a quando non c'è nero su bianco, stiamo parlando di un esperimento!!
La scissione Verza - Atletico Avolte per ora rimane solo su carta ma se, come si vocifera, il campionato FICA diventerà a 6 squadre.. bè allora addio amati Kalonji, Boris e Ciceri vari... sarà guerra aperta e buonanotte al Secchio!!!

Domani Martedi alle 21 a Proroma
(il campo di giovedi scorso accanto a Katanga) vedremo intanto se il tutto potrà funzionare!!!

Ecco i Verza Convocati per l'occasione:

Barman
Paolo ITA
Milluzz
JPO
J.C. Nox
Lore
Vespa
Mister X1
MisterX2
Agente 007 licenza di uccidere

P.S. Più che puntuali che alle 10 ci cacciano!!!

lunedì 14 settembre 2009

S'ARCOMINCIA




Verzici di merda, l'avete finita di mangiare, scopare e abbronzarvi? Non sentite lo stimolo di tornare a incrociare le gambe con i vecchi cuginacci del Metallurg? Non vogliamo recuperare il nostro spirito campionato? Sì? E allora, giovedì alle 9 si gioca a katanga. Semplice, no?
Sotto con le adesioni...

giovedì 16 luglio 2009

BUM BUM!



Mi scusino i cugini del Metallurg per il plagio della foto, ma sto scrivendo le pagelle a quest'ora perché Vespozzo voleva leggerle al bagno domattina e così lo voglio accontentare in pieno.

Detto questo, siamo qui a scrivere della fantastica vittoria dei verde oro che sono tornati dalla trasferta in terra katanghese con la supercoppa in bacheca (seguiranno i video del cerimoniale che ha visto protagonista il suddetto Kofi Katanga, segretario generale delle Fiche Unite). Una partita sentitissima, voluta, necessaria dopo un campionato di alti e bassi e organizzata con 10 giorni di anticipo. Troppo pochi però per Jpo che alla vigilia si vede costretto a disertare l'incontro perché convocato dalla Siae per chiarire non meglio precisate accuse di cresta in un recente festival nel suo natio Afghanistan. Troppo pochi anche per Kikero, assente per assistere alla nascita del suo ottavo figlio maschio e troppo pochi anche per Paolo Ita che, stordito dall'ennesimo corso di addestramento della Cia si confonde con gli orari e si presenta al campo a un quarto d'ora dal termine. I verzici sono così rimaneggiati e si presentano contro i neo campioni del Meusa senza uno straccio di centrale. L'improvvisa sortita di capitan Milluzz ("il centrale lo faccio io") richiede un'idea urgente. Ci pensa Kalonji: "Cambiamo modulo: io e Noc centrali, centrocampo a 3 che copre e Vespozzo punta". Presa, si gioca così. Pronti via e il Verza regge. Grandissimi in interdizione nel non fare giocare gli avversari, attentissimi in difesa che manco a Palazzo Grazioli, pronti a ripartire in contropiede all'occorrenza. Il match si prolunga a molto sullo 0 a 0 ma è una partira divertente. I Ficadores spingono e mantengono possesso palla, ma senza mai rendersi veramente pericolosi. Il 22 sulla fascia non la passa manco a pagarlo, Schizzo si sbatte ma lontano dalla porta, Buddace bestemmia (!) solo azzurro in mezzo a un oceano verde. Jcn e Kalonji coprono da dio e si gioca alla Trapattoni: catenaccio e quando si è nella merda palla in tribuna. Ma parati gli attacchi, il Verza non dimentica la sua anima zuzzurellona e si riversa in attacco con insidiose ripartenze. Più volte al tiro, la trama da seminaristi si trasforma con insistiti triangoli e aperture pericolose. Su una di queste però succede il dramma. Palla persa in contropiede, e gol meusico. Gli ansimanti vecchi campioni non si perdono d'animo e si propongono più in avanti. Nel delirio di un Katanga stadium illuminato a giorno - perchè è giorno - Vespozzao prende un palo, i tiri di Milluzz si infrangono sempre contro il culo di Tantillo, le serpentine di Boris vengono neutralizzate all'ultimo. Ma a forza di spingere si entra (frase che spopola fra le giapponesine) e così l'ennesimo contropiede porta al pareggio: cross di Vespozzao sulla testa di Lore che infila il portiere meusico uscito a cazzo di cane. L'uno a uno sta quasi stretto al Verza e gli animi si scaldano più di come già erano. Non contenti di chiamare angoli, falli e rimesse alla cieca, i Ficadores diventano pure polemici. Ma il Verza è troppo concentrato nel cercare la vittoria che solo l'arrivo di Paolo Ita può distrarli. Il centrale padano è manna dal cielo. Si abbandona il nuovo schema che pure aveva funzionato e si torna all'antica (frase resa celebre dalle mignotte di via Salaria dopo l'ordinanza di Alemanno). Gli attacchi Meusici si fanno più insistenti ma il muro verde oro regge e riparte. Riparte pure Boris che a una manciata di minuti dal termine serpenteggia in area e piazza un piattone angolato: infarti fra i supporter verzici, Lore dice di aver visto la Madonna, la Madonna conferma e si va sul due a uno. Catenaccio a sfare, ma non c'è tempo. La partita si incattivisce e Skizzo schizza e si mette a falciare da dietro chiunque gli capiti a tiro. Poco prima del fischio finale, dopo l'ennesima rissa i due capitani si mandano simpaticamente a fare in culo e decidono che la partita è finita. Due a uno per il Verza, supercoppa in via Tempesta e Meusa che rimane campione di clausura. Complimenti a tutti, resta il rammarico che una partita che ha in palio solo una coppa fuffa debba essere rovinata dal "nervosismo" di un singolo. Ma così è, se vi piace.
Quindi, la gestione di capitan Milluzz finisce con un trofeo. Siccome sono del pensiero del primo Lippi (meglio lasciare quando si è vinto tutto) e siccome fare il capitano del Verza è proprio una figata è giusto che dall'anno prossimo sia qualcun altro a farlo. Sarà un sondaggio a decidere chi, io mi limito a ringraziare tutti i verzici che hanno fatto parte della squadra campione nel campionato a due, campione nel campionato a quattro e adesso vincitrice della supercoppa. So soddisfazioni.


PAGELLE

BARMAN
LA PARTITA: Inopoeroso per gran parte del match, infastidito solo da tiri da fuori che raramente centrano la porta, salva il risultato con un doppio intervento dei suoi con il corpo e il cuore oltre l'ostacolo. Mezzo voto in più per aver capito per primo che il match stava andando a puttane. 7,5
LA STAGIONE: Terrore di tutte le squadre avversare, salva in più di una partita il culo dei compagni. Vola a destra e a sinistra, richiama la squadra, para rigori, si esalta nell'uno contro uno (solo che è un portiere). Il Meusa real è la sua bestia nera: ne salta due e contro di loro ha lè'unica giornata storta della Fica. 8

PAOLO ITA
LA PARTITA: Arriva tardi ma entra subito in clima partita con una scivolata (pulita) su Skizzo. Poi succede il delirio. Verrebbe voglia di dargli un voto per quello ma mi limito a un S.V.
LA STAGIONE: The wall mantiene la sua fama in partite memorabili come lo 0 a 1 contro il Meusa che Buddace si ricorda ancora. Ha i suoi obiettivi preferiti, ma non fa sconti a nessuno. Come tutta la squadra ha un calo a metà stagione ma che gli vuoi chiedere di più? 8

JCN
LA PARTITA: Esaltato dai 15 litri di Red Bull in corpo e dalla trance agonistica della nuova posizione, non ne sbaglia una. Semplicemente, dalle sue parti non si passa manco con un caterpillar. Pulito, preciso e coordinato con Kalonji, migliore in campo. 9
LA STAGIONE: Clausura un pò sotto le aspettative per il pazzoide verde oro. Se da un lato non fa mai mancare l'apporto in difesa, dall'altro si mostra troppo affezionato al famoso cross alla Nocciolo che una volta su dieci finisce in porta. Diga sulla fascia, troppo spesso seminarista nei rilanci che a volte ci sono costati cari. 5.5

KALONJI
LA PARTITA: Stesso discorso per il compagno di reparto Noc. Si prpone un pò di più in avanti, sbaglia qualcosina in più ma la sua è una prova maiuscola. Two gusti is meglio che one? 9
LA STAGIONE: Double face il campionato del rastamanno della Fica. Una prima parte da urlo, da rivelazione del torneo. Velocissimo, difensore e goleador. (sì, ce lo scrivo che hai fatto un gol di tacco). Poi, il buio alla ricerca di gloria in classifica marcatori. Impazzito lui, impazzisce anche il Verza. 6.5

MILLUZZ
LA PARTITA: Si ritrova a fare la più classica delle cerniere fra difesa e attacco. Solo in mezzo al campo offre una copertura insospettabile e trova anche il fiato per impostare in attacco. Chiude la partita, ma non poteva fare altro. 8.5
LA STAGIONE: Il capitano parte a razzo, offrendo qualità e quantità al gioco verde oro. Quest'anno non si inventa viaggi strani, ma accusa ugualmente la primavera (che per lui inizia un pò prima e finisce un pò dopo degli altri). Sbanda nella seconda parte del campionato e per troppo tempo. 5.5

LORE
LA PARTITA: Il più estroso (dopo Barman) dei verzici occupa la fascia sinistra del centrocampo e svolge un ottimo lavoro. Suo il colpo di testa dell'uno a uno, sue molte ripartenze importanti. Esce per sete quando il Meusa attacca ma poteva sembrare uno sfottò per gli avversari. 7.5
LA STAGIONE: Camaleontico. Chiamato a campionato inziato, si fomenta per 3-4 partite, poi prende un calcione da Tommy e sparisce. Riappare nei due match contro il Meusa e dice che era a ballare. Mah. 6

VESPOZZAO
LA PARTITA: Carico come non mai, la punta verzica ha fame di coppe e di gol. La prima l'agguanta, i secondi no. Però pensa bene di diventare uomo assist e ne infila due su due. Per completare l'opera si mette in finale a centrocampo a far fiatare la squadra. 8
LA STAGIONE: Si perde un mese per ricaricarsi oltre Oceano, torna e il Verza inizia il suo periodo no. Sfumata la vetta della classifica marcatori doppo 2 partite di seguito a secco si mette a diposizione della squadra. Ma è troppo tardi. 7

BORIS
LA PARTITA: Per lunga parte in ombra, il capocannoniere si sveglia nel finale e mette a segno uno dei suoi famosi gol che permettono al Verza di festeggiare. Ancora una volta, decisivo. 7.5
LA STAGIONE: Una fraccata di gol impressionante, da tutte le posizioni e in tutti i modi. Molto spesso è lui che decide e che tiene viva la squadra. Scattante come non mai, è il valore aggiunto. 9

JPO
LA STAGIONE: Come il suo compagno di centrocampo ha una flessione orrenda nella seconda parte del torneo. Da macinino di stop e geometrie diventa un macinino di parole e basta e entra nell'albo Panino come il giocatore più immobile della storia. Ma ha il merito di riprendersi prima di Milluzz e spesso è determinante. 7

KIKERO
LA STAGIONE: Questo è pazzo. Ha fatto partite che non lo avrebbero preso nemmeno nel calcio femminile e altre che c'era Lippi a vederlo. Segna anche il suo primo gol (anche se io non c'ero e quindi non ci credo) e ricopre tutti i ruoli in campo. Sempre un pò discontinuo, ma lo è anche nella vita. 7

buonanotte

giovedì 9 luglio 2009

SUPERCOPPA!!!!



Verzici!!! Ultimo, prestigioso, sforzo della stagione. C'è un campo prenotato - mercoledì 15 luglio, ore 21 a Katanga; c'è una squadra che ci ha usurpato di nome e titolo, ci sono delle gerarchie da ristabilire. C'è una supercoppa da conquistare, perché ce la meritiamo noi!!! VERZICI, ACCORRETE IN MASSA!!!!!!!!!!!!

Con il numero 1, la nostra saracinesca BARMAN!
Con il numero 2, the only, the wall PAOLO ITA!
Con il numero 3, il nostro rastaman KALONJI!
Con il numero 4, il nostro jolly LORE!
Con il numero 6, il nostro artista KIKERO!
Con il numero 7, il nostro wrestler JCN!
Con il numero 8, la nostra mente JPO!
Con il numero 9, il nostro ariete VESPOZZAO!
Con il numero 10, il nostro capitano MILLUZZ!
Con il numero 11, il nostro capocannoniere BORIS!

VERZICI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

martedì 7 luglio 2009

ramichevole

Verzici e pepper convocati domani alle 22 a katanga per amichevole contro il Metallurg. Chi ci sta e chi la dà?

lunedì 6 luglio 2009

venerdì 3 luglio 2009

Capocannoniere

Boris esulta

martedì 30 giugno 2009

FORZA PERONI



Verzici, la Fica finì. Prima però di assaporarla per l'ultima volta c'è da assumere una posizione. E quindi, nonostante le infamate per tutto il campionato, i falli, le risse, gli scontri sul blog, le birre bevute alla faccia loro, in questa volata a due per la vittoria finale il Real Verza tifa Peroni. Perchè sono oggettivamente i più forti, perché hanno meno punti a tavolino e perché ci hanno menato di più. Stasera quindi chi vuole dei verzici venga a Katanga a vedersi Metallurg-Meusa, così c'è pure l'occasione per fare il tifo per gli odiati cugini e il voltagabbana è completo.

Poi, cari verzici, c'è da difendere un terzo posto che a questo punto è vitale per il futuro per il semplice fatto che i Pepper mi stanno massacrando i coglioni da una settimana dicendo che sono i più forti, che siamo bidoni e che arriveremo penultimi e bla bla bla. Spieghiamogli in campo chi sono i più forti, giovedì sera alle 22 a katanga (penso....). Sotto con le presenze.

Ultima cosa: non dimenticatevi che c'è ancora un trofeo in palio, la Supercoppa. Noi partecipiamo come vincitori dell'apertura, stasera sapremo chi sarà il nostro avversario fra Peroni e Meusa. Ci rimettiamo alla Saggia Fica per l'organizzazione della finale secca.

Buona camicia a tutti

mercoledì 24 giugno 2009

CLAMOROSO, IL VERZA SI VENDE LE PARTITE



Terremoto nel mondo del calcio. Dopo l'ennesima sconfitta (9 a 2) contro il Meusa, la FICA ha avviato un'indagine sulla società verde oro. Insospettita dal tracollo dei campioni in carica, capaci di asfaltare tutto e tutti, i verde oro hanno infilato una serie di prestazioni troppo brutte per essere vere. E quando ieri sera gli osservatori della Fica hanno preso posto sugli spalti della Bombonera Ostiense per il match si sono subito insospettiti per le assenze del portiere Barman, del capocannoniere Boris e del fabbro JPO. E, finito il desolante spettacolo in campo, si sono recati negli sppogliatoi per capire cosa fosse successo. Hanno aspettato che gli atleti finissero di lavarsi (origliando dallo spogliatoio frasi come “vai che ora mi compro la Roma" per bocca di Paolo Ita o “parto subito per tre mesi in Sardegna" detta da Jcn) e poi hanno sequestrato il centrale Kikero. Trasportato di forza e con un sacco in testa nei locali del magazziniere Fratini Fratini i servizi segreti FICA hanno messo in atto sul malcapitato le migliori tecniche di interrogatorio apprese in scenari come quello iracheno o afgano. Il lungaglione del Verza ha resistito fincé ha potuto, ma alla minaccia che il suo silenzio sarebbe costato caro alle persone a lui care, in primis alla principessa Sarah El-Lod, nota prigioniera politica ospitata in casa sua, Kikero ha vuotato il sacco. Gli 007 hanno quindi appreso che i campioni in carica verde oro da un po' di tempo si vendono le partite. Una volta vuotato il sacco, la Fica si è messa nelle tracce dei tre assenti di ieri sera. Barman è stato catturato alle 01:20 in un noto club di scommesse clandestine mentre stava giocando i 2 milioni di euro ricevuti dal Meusa su un rottwailer che stava massacrando un cucciolo di leone: Boris è stato rintracciato a Copacabana in un festino gay e su di lui pende un mandato di cattura internazionale, mentre JPO si è spontaneamente consegnato perché la sua tossa gli impediva la fuga. Kalonji, Vespozzao, Lore, Jcn e Paolo Ita sono stati fermati ieri sera sul posto e le loro borse da calcio grondavano dollari. Il capitano Milluzz ha invece fatto in tempo a prendere la sua valigetta e, sopravvissuto a una sparatoria, è riuscito a salire sulla sua Ferrari da pista e a darsi alla macchia. Attenzione, è un elemento molto pericoloso. Abbiamo ragione di credere che sia stato ferito, ma gira armato e protetto da il temibile Penguin, sua inseparabile guardia del corpo uzbeka. Chiunque lo avvisti non si azzardi ad avvicinarsi ma chiami subito la FICA che provvederà a usare tutte le cautele del caso per procedere all'arresto.
Il calcio è morto, la FICA deve vivere.

lunedì 22 giugno 2009

FORZA VESPOZZO



Ragazzi, scusate il ritardo ma si gioca domani alle 21 e 30 contro il Meusa a Ostiense. Chi c'è?

Post di pubblico utilizzo

riporto questi dati così forse vi ricordate che è tutto un gioco e che non vale la pena prendersela.



DA GEMELLO METALLURG

Nome

Ip

data

Messaggio

Utente che fa parte squad

89.97.235.5

17 Jun 09 16:49

PERONI MERDA!

F.I.C.A.

89.97.235.5

18 Jun 09 11:44

risultato e marcatori?

Gemello

89.97.235.5

18 Jun 09 14:06

mhuaahahahahahahah

BARMAN

89.97.235.5

19 Jun 09 14:33

sono gay e amo bomber lattanzio!

ma

89.97.235.5

19 Jun 09 11:19

quanto gli brucia il culo a paoloita?

RV

89.97.235.5

18 Jun 09 18:10

cazzo scriviamo ste pagelle e rispondiamo a qeui minchia!

Gemello

89.97.235.5

18 Jun 09 16:36

see vabbé bonanotte, e chi ha vinto l'apertura 2008? Tra un po' ripeschiamo la ProVercelli muahahahahhahaha

Tifoso

89.97.235.5

18 Jun 09 15:33

chi le scrive queste tristi pagelle che sanciscono la nostra definitiva ahimé rinuncia al titolo?

DA BOMBER LATTANZI O ALMENO CREDO

Nome

Ip

data

messaggio

bomber lattanzio

151.68.193.95

19 Jun 09 16:48

l'acqua non si nega a nessuno...tranne a barman

casta dei farmacisti

151.68.193.95

19 Jun 09 13:23

e pure se si firma che devi fare?? sei un cattivone paolo

il buon senso

151.68.193.95

18 Jun 09 18:37

meglio tacere.....ogni tanto....

Lattanzio altro indirizzo

Nome

Ip

data

messaggio

bomber lattanzio

151.68.198.3

17 Jun 09 17:41

al primo che mi fa fallo cinghiate in faccia :) promesso

bomber lattanzio

151.68.198.3

17 Jun 09 19:03

lama nel calzino e vai..

IL simpatico ma

Nome

Ip

data

messaggio

ma

93.41.159.124

18 Jun 09 14:16

mhuahahahahahahhahahah

ma

93.41.159.124

18 Jun 09 14:15


il metallurg non stava a 4 punti?

il buon senso

93.41.159.124

18 Jun 09 18:37

meglio tacere.....ogni tanto....

giovedì 18 giugno 2009

PERONIMERDAOLè


PERONI - REAL VERZA 9 – 4

“Come ogni buon botanico o agrario può confermare, la Brassica oleracea sabauda è un tipico ortaggio delle regioni nordiche da coltivare nei mesi più freddi dell’anno”.

1, 2, 3 a 0 ed inizia la partita (ah, già, era il contrario). Verza dai che stiamo sotto di tre! Palla al centro, un minutino di riflessione e due di pilates per poter toccare anche noi la sfera cercando qualcosa di costruttivo,ed ecco che la partita ingrana: il bel gioco si inizia a vedere da ambedue le parti, le azioni sono incisive e la partita sembra diventare equilibrata, i Peroni tornano vicini al gol ma una buona manovra difensiva verde-oro inizia a sventare “con senso” gli attacchi nemici. Proprio da questo, a mio avviso, la squadra prende forza (ricorda che può fare i bozzi quando vuole a quegli ubriaconi) e grazie ad un cinico Boris si arriva ad un meritato 3 a 3 che annichilisce gli avversari a fa bagnare tutta la Verza. Appunto.
Si inizia a stappare spumante più che birra, si inizia con il “giuoco di fino”, si inizia con il bel giuoco che solo una tedesca può dare: morale 5 a 3 per i vuoti a rendere.
Ultimo sprazzo verzico (riattappati gli spumantini, evitando di tirare esclusivamente al volo o di tacco) CapitanMilluzz trova, su bella azione, la conclusione dalla distanza ed il 5 a 4.
Fuoco di paglia, solito rilassamento verzico, calcio spettacolo (ma non da parte nostra), tarallucci e vino ed un resoconto che non potrebbe essere più spezzettato di così per esprimere al meglio la partita.
Lo schifio e la deriva verzica verrà domata, sul 9 a 4, solo dal lampione.
N.d.T. Il Real Verza, affermato vincitore di F.I.C.A., ha sempre espresso la sua forza nella costanza, nella difesa rocciosa e nel gioco collettivo. Sembra quasi che le cose stiano cambiando!

PAGELLIDE

BARMAN – contribuisce come può nel risollevare la squadra dal 3 a 0 al 3 pari, ma il feeling con la difesa è sempre meno incisivo (cosa che deve assolutamente cambiare!). Qualche bell’intervento, mezzo voto di meno per non aver azzoppato nessuno.
5.5 – PULCINELLA
PAOLO I.T.A. – abituati ad i suoi elevati standard, non soddisfa come al solito. Onesto dire che in tante situazioni si ritrova da solo contro ‘anta peroniani, ma è lui il centrale verzico ed è lui che dovrebbe correre in campo a prendere i terzini per le orecchie. Catastrofica la situazione con lui e Cicero insieme in difesa.
5 – IMBARAZZATO

CICERO – Incredibile performance del libero del Verza (ruolo scelto esclusivamente da lui) sgaloppa in tutto il campo,attacca, prova il tiro, difende a destra, a sinistra , al centro, cerca acqua in tutto katanga senza trovarla… insomma inarrestabile. Peccato che la maggior parte di questi avvenimenti si svolga quando doveva solo fare il centrale!
4 – CHI L’HA VISTO?!
NOCH – Coraggio da leoni per lui: salva parecchi palloni in area con scivolate in extremis, (a sprazzi) ottima la sua partita in difesa. Viene leggermente a mancare sul lato offensivo: il suo cross dalla fascia al secondo palo è ormai più conosciuto del doppio passo di robertino carlos.
5.5 – JAKIE CHAN
NINAO – Accusa molto il caldo, ancor più se si ostina a stare oltre la metà campo: coprire una fascia ai Peroni volendo essere anche SEMPRE offensivi (a 38°C di notte) è uno dei compiti più ardui anche per un campione (persona oltretutto assente nelle linee verziche).
3 – LA PEGGIORE MAI VISTA
J.P.O. – Sappiamo bene che il suo forte non è mai stata la velocità, ma purtroppo questa volta neanche la tattica e lo smistamento di palloni lo hanno distinto. Fuori partita, come tutto il Verza se fa qualcosa di buono è in uno sprazzo di lucidità, ma momentaneo.
4 – KNOCK OUT!
CAPITANMILLUZZ – Non capisco più se è meglio o peggio che beva nel prepartita. Un uomo che riesce a fare il 5 a 4 e poi giocare di tacco alla tipica “ ’ndo cojo cojo ”. Forse troppo estro per il capitano. O forse troppo alcool. Mezzo voto in più per la cassa integrazione.
5 – CAPITAN FINDUS
LORIS - L’unico a reggere fino alla fine, l’unico che fa veramente il suo. 3 gol, capocannoniere F.I.C.A.. Una rete la fa addirittura soffiando sul pallone. Mingherlino in mezzo a difensori ben più larghi di lui (e per giunta baresi!) fa l’impossibile per insaccare la palla in quella cazzo di rete. Grande Boris, continua così!
7 – TELECINETICO

Fuori dalle pagelle, perché valido per TUTTA la squadra, ricordo che il Verza era rinomato per non mollare mai, ed essere il peggio dito al culo fino al Momento del Lampione. Oggi siamo l’esatto contrario: anticipati su ogni passaggio, i primi a mollare.
Un “bravi” ai Peroni baresi (non scambiamoli con quelli romani prego!) perché hanno capito che i rinforzini servono, un “bravi” ai Peroni baresi perché sanno di aver vinto contro ad un Verza “in grande spolvero” ed è quindi motivato il loro pavoneggia mento. Cazzo siete proprio i più forti!! Eheheh sempre pronto a darVi la mano, anzi alla prossima porto carta e penna per gli autografi!
BARMAN
P.S. cazzo Bibi ma me potevi prende in faccia?? Almeno non segnavi! (mannaggia ai piedi che ti ritrovi allora..!) Ah, e grazie per l’acqua!