martedì 29 gennaio 2008

Pagelle


Super Dino Bros 8 Migliore in campo. Prende tutto, è il vero valore aggiunto del Rinascimento della squadra. Esce a valanga, balza e piglia. Tutto un’allegria brasiliana al ritmo di Samba. Dichiara di aver fatto solo un intervento e che anche il gol era parabile. La dirigenza Verziana trema per un possibile lavoro offerto a Teramo. Precario.

Iannis Palia 7,5. Centro-difesa, auto-munito, milite-esente, termo-autonomo. Un condottiero. Urla e sbraita. “Giratevi, giratevi” è lo slogan della serata. Riesce a farsi mandare in culo da Kaloji che glielo aveva promesso. Qualche incursione sa spaventare la retroguardia metallurgica. Arcigno.

Kaloji 7,5. Copre meno del solito ma davanti è incontenibile. Tra un inciampo, una bestemmia e un rimpallo si trova più volte in condizione di servire Vespozzao. Urla come un ossesso quando i compagni si addormentano. Scatta a trecento all’ora in improbabili tagli, tanto veloci che se gli arriva il pallone, col cazzo che lo controlla. Generoso, e un po’ incompreso.

José Cardoso Nociolo 7. Partita di disciplina tattica incentrata a contenere le pur rare incursioni di Vito. Più volte al tiro dalla lunga distanza, non inquadra mai (ma mai!) la porta. Il compagno reparto Palia lo guida come il beep beep per i cechi ai semafori pedonali. Il redbul iniettato in vena gli dà la carica necessaria per le consuete scorribande in fascia, indeciso se brevettarne l’utilizzo, sarà probabilmente colto da prematura morte prima di riuscirci. Cardiopatico.

O’ Milluz Imperatore 7. Dovrebbe essere il faro della squadra. Di faro ha solo la luce intermittente. Alterna giocate illuminanti a momenti di buio, intuizioni mica male a conclusioni oscene. Viene quasi convinto all’acquisto di nuove maglie con la promessa di un numero 10. Si sveglia il giorno dopo con una gamba blu probabilmente in cancrena. Chissà se andrà a fare compagnia nell’alto dei cieli al compagno di squadra Cardoso Nociolo o si vendicherà sul campo. Emaciato.

J.P.P. 7. Si presenta con la bava alla bocca. Odia tutti: coloro che incrocia a centrocampo, i difensori avversari, l’arbitro che poi scopre non esserci, ma soprattutto il compagno di reparto Milluz, che a apostrofa con ogni epiteto offensivo gli passi per la mente. Esce dalla trance agonistica solo a tempo scaduto, ma solo per scagliarsi contro Fratini fratini che fischia la fine. Grrrr.

Vespozzao 7 Gol doveva fare e gol ha fatto. Non ripete l’esperimento della mozzarella a cena e la sua creatività ne risente. Appare a tratti confuso e spaesato. Contatta un avvocato a fine partita per denunciare Gemello per tentate lesioni gravissime, rinuncia convinto da Fratini fratini che gli dice: «E io cosa dovrei fare a Geppo che mi ha spezato gamba con morso?». Puntale.

16 commenti:

Vespa pieno di lividi ha detto...

O Imperatore e le sue pagelle sanno sempre come allietare una giornata uggiosa...

un perplesso ha detto...

mah!!!!

un dubbioso ha detto...

boh!!!

il principe ha detto...

mamma mia, generose come il 10 in pagella a religione della foto! :D

millandrea ha detto...

in effetti i voti sono un pò alti.. ma l'importante è fasse du risate

er principe ha detto...

du risate?!?!?!?

ma non te stai a accorge che qui stamo tutti ncazzati come bisce andine???!?!?!?!??!?!

O_____O


vabè, la smetto...

granduca ha detto...

sì, per l'immagine ho preso la pagella di gemello, che a otto anni in cambio del dieci a religione si prestava ad alcuni giochi con don goffredo (detto don campanile per ovvie ragioni)

Gemello ha detto...

...sono traumi rimossi dal subconscio...

Ces ha detto...

i voti dei verzici sono come al solito stretti come la route 66
vabbe
la cosa che piu mi preoccupa è la pochissima obiettività nel dare giudizi ai suoi compagni
ma forse, come sempre, accecato dalla rabbia agonistica ho visto io un'altra partita
vabbe
in ogni caso tutto questo gasamento avra fine quando ritorneranno le famose mazzate che tutti si ricordano
non c'è peggior cieco di chi non vuol vedere dice un tale e visto che ora si mettono a parlare pure i catananni
posso benissimo farmi portavoce del popolo quando esprime l'idea:
"Sappiamo tutti chi viene a giocare al pallone per vincere e chi solo per poter avere la scusa di scrivere un commentino sul blog dei ricchioncelli il giorno dopo.
A noi, inteso come popolo, piacciono i fatti, le parole fatte dagli smidollati le lasciamo cadere come i neri infernali lasciano cadere i denti degli avversari!"


p.s. mi preoccupa tantissimo la deriva romanesca del mio collega della llod che dimostra sempre piu coattamente in questo blog
gli mangero il cuore
parola di behemoth

distinti

Don Goffredo ha detto...

Amen

Don Goffredo 2 (tipo don Matteo2) ha detto...

Carlino??!!??.. ehm....
Si, mi ricordo.... che bel culetto che aveva.... soffice soffice... come piaceva a me!!!!

Gabry Sollecito ha detto...

confermo quello che dice don Goffredo 2, che tra l'altro saluto... ciao padre Culiculi!!!!

Ces ha detto...

ma che avete messo il colonnello lobanowsky come magazziniere
ma io vi uccido seriamente!

io ha detto...

hai ragione Ces(so)...la memoria è importante....sopratutto in questi giorni....... mah... è uguale a Fratini Fratini...

Ces ha detto...

hai fatto la battuta piu bella del mondo soprattutto originalissima bravo
senti non è che metti una pentola piena d'acqua sul fuoco??
chissa cosa ne viene fuori



ti scattu sutta e pedi stortu!!

colonnello lobanowsky ha detto...

sono onorato del posto dirigenza ha riservato me. e poi è posto che voleva anche sir alex ferguson. grazie presidente giorgio