giovedì 28 agosto 2008

Goodbye O'Barone!!!!

In un campionato (quello F.I.C.A.) ormai alla frutta e ribatezzato dalla stampa inglese come "cimitero degli elefanti", in un campionato dove non esistono più bandiere e mezze stagioni, in un campionato già ricco di fughe all'estero e di arrivederci a quando non so, l'addio al calcio giocato del "mastino del Pireo" Jannis Palia non può altro che far male a tutti: ai tifosi, ai giocatori, ai gestori dei campi da calcetto e a quelli delle fraschetterie di S. Lorenzo.
Eppure Jannis Palia, classe 1950, ne aveva ancora da dare e da dire a tutti. Davanti a se lo aspettava ancora una lunga e gloriosa carriera nella compagine verzana.
Eppure ci ha lasciato, tutti un pò più soli. Ma Perchè questa scelta inaspettata e improvvisa? Perchè il fautore della gloriosa rinascita della società verde-orospento se n'è andato??? E dove sopratutto???? Perchè ritirarsi dai campi da Calciotto per andare su, nella capitale del Nord, dove nebbia e zanzare la fanno da padrone????
I più maliziosi e i ben informati parlano di una scelta di vita condizionata dalla stessa compagna di Jannis, Victoria Pallia che, attirata dalla mondanità milanese e sopratutto dall' autoctona cassoeula, ha deciso di fare baracca e burattini incidendo profondamente sulla scelta del "Brio del Monte Athos". Ma queste rimarrano soltanto chiacchiere.
Di lui resterà a Roma il ricordo indelebile del campione e dell'uomo, dei fiumi di botte ai danni degli avversari e dei fiumi di parole e insulti rivolti ai compagni di squadra; grazie a lui i ragazzi del Real Verza sono diventati tutti un pò più uomini, grazie ai suoi rimproveri Kalonji per poco non finisce in manicomio.
Ci mancherai O'Barone, ci mancherà falcare i campi in tua compagnia, la battaglia sarà più dura senza di te. Ci mancherà sentirsi mandare affanculo da te, ci mancheranno i tuoi gesti e il tuo storpiarci il nome, ma sopratutto ci mancheranno i tuoi spaghetti ai pomodorini e pangrattato (mettici meno sale la prossima volta però!!!!)

13 commenti:

il mister ha detto...

cazzo, avevo deciso di rompergli il piede durante la mia partia di addio. la mia vita non ha più senso. ma qualcuno di voi c'è? date notizia su nostro sito. quelli che non vedrò li saluto adesso. è stato un piacere, veramente. ciao a tutti.

J.P.O. ha detto...

fino a metà settembre non ci sono.... ci si becca più in la... ciao mister

Anonimo ha detto...

Ciao mister, buon viaggio e buon tutto. Ci rivediamo a roma, o altrove. Un abbraccio.

Nocciolo

Sir Charles Littlegood ha detto...

Sarà dura non aver più un avversario da coprire di insulti e un modello di difensore da seguire...

Buona fortuna stopper!

Anonimo ha detto...

ciao jannis palia, rispetto e fiducia per sempre
dabbicco

nico ha detto...

Stammi bene, sarà veramente pesante senza di te.

Con tutta la stima che ho

BARMAN

Anonimo ha detto...

Un saluto carissimo al grande Ian Paglia.. senza di te non sarà la stessa cosa! e soprattutto senza la tua maglietta arancione...
un abbraccio!
Vespo

p.s. propongo di ritirare la maglia numero 5 e appenderla al soffitto del nostro maxi palazzetto..

Anonimo ha detto...

proposta accolta da parte mia. Al verza mai più numero 5.
e come si fa senza ianpaglia??
Buon rientro al nord, pilastro!

ducadelnord

Tuttociola ha detto...

Iannis Paglia..un mito..un eroe..lascia milano (solo la nebbia, c'avete solo la nebbia) e torna nella vera capitale a calcare i campi del nostro eterno campionato. Rispetto..e fatti vedere più spesso

kalonji ha detto...

grazie al compagno di reparto che tanto mi ha insegnato all'amico di vacanze
senza dubbio maglia numero 5 ritirata

kalonji ha detto...

grazie al compagno di reparto che tanto mi ha insegnato all'amico di vacanze
senza dubbio maglia numero 5 ritirata

kalonji ha detto...

grazie al compagno di reparto che tanto mi ha insegnato all'amico di vacanze
senza dubbio maglia numero 5 ritirata

J.P.O. ha detto...

A chi dici grazie Kalonji??? Non si capisce tanto bene!!!!